venerdì, 27 Maggio 2022

Ogni primo venerdì del mese Sportmemory e le sue storie
Direttore responsabile: Roberto Angelini
Direttore editoriale: Marco Panella
Paolo Sollier. Il rivoluzionario del pallone
Focus

Paolo Sollier. Il rivoluzionario del pallone

Quante volte ci è capitato allo stadio di udire cori di scherno per i giocatori scansafatiche, del tipo «A lavorare, andate a lavorare»? Oppure considerazioni come «Meriterebbero di passare un mese in catena di montaggio»?  A Paolo Sollier di lavorare in fabbrica è capitato veramente, ed è forse a...
George. Best, pop, rock
Editoriale

George. Best, pop, rock

George questa storia l'hai raccontata spesso anche tu, ci ridevi sopra, poi vallo a sapere se sia andata proprio così. In ogni caso io quella domanda non te l'avrei mai fatta. Certo, il ragazzo bisogna pur capirlo; faceva il cameriere, un lavoro onesto che fa vedere la vita in un certo modo anche...
Aldair. Un marziano a Roma
Focus

Aldair. Un marziano a Roma

Aldair Nascimento dos Santos, è nato il 30 ottobre 1965 al Ilheus (Bahia) da papà Carmerindo e mamma Ilda ma l’addetto dell’anagrafe locale in fase di registrazione della nascita commise due errori; il primo facendo risultare come data di nascita il 30 novembre 1965 ed il secondo trascrivendo come n...
È stato il piede di Dio
10decimi

È stato il piede di Dio

Napoletano come Totò, finto come un cartone Disney e impossibile come un Superman cinematografico. Ma era soprattutto un dio, amato e assistito da quello “vero”, il michelangiolesco della Cappella Sistina. È grazie a Lui che il 22 giugno del 1986 fece un paio dei suoi miracoli. Il primo con la ma...
Gino Sansoni, l’inventore di Forza Milan!
Storie

Gino Sansoni, l’inventore di Forza Milan!

Libidine! Lussuria! Alcove! Concupiscenza! Nelle edicole degli anni Sessanta era facile imbattersi in riviste con una copertina ripiegata e incollata in modo che non si potesse aprire sulla quale, oltre a questi strilli, campeggiava anche la scritta Edizione chiusa per adulti. Insomma, roba forte. ...
Garrincha, ma adesso che fai?
Editoriale

Garrincha, ma adesso che fai?

Garrincha non avrebbe mai dovuto giocare a calcio. Garrincha, invece, ha strappato vita al destino. Non tutta, ma abbastanza per fargli lasciare un segno, leggero perché lui, Manoel Francisco dos Santos era Garrincha, leggero come un passerotto. Ma sono proprio i segni leggeri e impalpabili che i...
La nostra newsletter
Chiudi