domenica, 5 Dicembre 2021

Ogni primo venerdì del mese Sportmemory e le sue storie
Direttore responsabile: Roberto Angelini
Direttore editoriale: Marco Panella
L’Assieme: la forza del canottaggio
Storie

L’Assieme: la forza del canottaggio

Il mio abbraccio con il mondo dello sport è iniziato intorno ai cinquant’anni, quando ho deciso di aver avuto soddisfazioni sufficienti dal lavoro e ho iniziato a occuparmi del mio sano invecchiamento. Su consiglio di un amico mi sono iscritto a un Circolo di canottaggio romano e ho iniziato la mia...
Manihi, la prima pass oceanica non si scorda mai
Storie

Manihi, la prima pass oceanica non si scorda mai

Per quasi tutta la vita ne ho avuto paura e anche se andavo in apnea fin da piccolo, con risultati poco brillanti devo dire, l’idea di stare sotto venti o trenta metri d’acqua attaccato a qualcosa che si potesse rompere mi spaventava ed in più, avendo incontrato spesso gruppi di sub con mute, bombol...
Brutti sporchi e cattivi. O forse no?
Storie

Brutti sporchi e cattivi. O forse no?

Da quando ho fatto il giro di boa dei sessant’anni, ne ho da poco compiuti sessantadue, mi capita sempre più spesso di domandarmi cosa mi ha dato lo sport e cosa mi ha tolto. Mi ha sicuramente privato della speranza di potermi esprimere, come avrei desiderato, nella disciplina in cui pensavo di con...
Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia
Storie

Giorgio Chinaglia, il grido di battaglia

Giorgio Chinaglia, Long John, Giorgione, il centravanti, il “gobbo”, come lo chiamava chi lo odiava e lo temeva. Per noi, il grido di battaglia. Quando il mio amico Giorgio Acerbis Ciriachi, scomparso troppo presto, appena 3 anni fa, mi chiese di scrivere un libro su di lui a quattro mani, per poc...
Caduta libera
Storie

Caduta libera

Ragazzini imbragati e stivati l'uno accanto all'altro, senza quasi lo spazio per respirare, tutti attenti a proteggere con la mano il sistema d'apertura del paracadute. Senti la turbina del Pilatus salire di potenza e urlare, mentre divora la pista e decolla. Il casco allacciato, il portello serra...
Il tifo: scena e rappresentazione
Storie

Il tifo: scena e rappresentazione

Da oltre un anno la pandemia ha privato le partite di calcio del cosiddetto dodicesimo uomo in campo. Ma la desolazione è generale in tutte le arene di ogni parte del mondo, che si tratti di basket, tennis, rugby o dello stesso calcio, in Europa come in America o in Oriente. Anche le prossime Olimpi...
Tennis. Obiettivo 50 scambi
Storie

Tennis. Obiettivo 50 scambi

Capalbio, estate 1993. È caldo. La frangetta salata mi si incolla alla fronte. Una zanzara tenta di fare goal nella mia bocca. La sabbia scotta. Ma niente è più importante di una pallina che vola in aria. Il tempo si ferma. Anche il rumore delle onde che si spezzano sul bagnasciuga sembra affievoli...
La passione del remo
Storie

La passione del remo

Alle soglie degli ottant’anni, da tre collaboro alla formazione di atleti Special Olympics presso la Canottieri Firenze. Si tratta di una categoria di atleti con disabilità intellettiva presente in tutti gli sport, che trova nel canottaggio un’opportunità educativa, sportiva e di svago di particolar...
Io corro
Storie

Io corro

Mi piace correre. Senza una meta, senza una destinazione, senza un obiettivo: corro fin che posso e soprattutto finchè riesco. Quando mi capita di parlarne con qualcuno, la prima domanda che mi viene fatta è sicuramente: “perché?”. Ne seguono poi, certamente, tante altre, ma questa è quella più inu...
Jimmyleg. Una storia vera
Storie

Jimmyleg. Una storia vera

 Dottore, lei è un medico, ha 44 anni... io non posso permettere che un collega, della sua età poi, nella mia struttura… A parlare era il direttore sanitario di una struttura ospedaliera interamente dedicata alla neuro riabilitazione di alta specialità, una delle più quotate d’Italia. Mi aveva conv...
La nostra newsletter
Chiudi