La Montagna scrive a Elon Musk

la montagna scrive a Elon Musk

La Montagna scrive a Elon Musk. Un appello dell’Uncem – Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti Montani – all’imprenditore più visionario del Pianeta per portare la Montagna nel futuro. Una sfida bella che condividiamo.

Walter Bonatti. Le drammatiche ore sul Rondoy
Walter Bonatti

Walter Bonatti e la sfida all'inaccessibile Rondoy, sulle Ande peruviane. 40 ore drammatiche con la Montagna che reclama il suo Leggi tutto >>

Nives Meroi. Io sono le montagne che non ho scalato
Nives Meroi

Nives Meroi e Romano Benet, la coppia degli Ottomila, grandi signori della Montagna. Una storia straordinaria, perchè a loro i Leggi tutto >>

Emilio Comici. L’alpinista che parlava alle stelle
Emilio Comici

Emilio Comici è stato uno dei più grandi alpinisti italiani. Figlio del suo tempo, atipico, eccentrico, innamorato delle vette, della Leggi tutto >>

Simone Moro. L’impossibile relativo.
Simone Moro Shiha Pangma 2005

Esiste l'impossibile? Può darsi, ma la storia e le imprese di Simone Moro ci insegnano che l'impossibile si può guardare Leggi tutto >>

Fiume, la montagna e i sei rifugi dimenticati
Rifugio Paulovaltz

Fiume. Terra e mare, ma anche montagna troppo spesso dimenticata. Come i suoi rifugi, sei, quasi tutti dispersi. Come persone, Leggi tutto >>

Conero Hero Battle. Pattinaggio freestyle mondiale a Porto Recanati
Conero Hero Battle

Dal 28 al 31 luglio la città marchigiana ospita la Conero Hero Battle, secondo e ultimo appuntamento, dopo Parigi, del Leggi tutto >>

Lo skeleton di Lord Northesk
Skeleton

Lord Northesk, Pari di Scozia, incontra lo skeleton nei primi anni venti a St.Moritz. Ne rimane affascinato. La Cresta Run Leggi tutto >>

Quei giorni sul Monte Rosa

Alessandro Gogna Monte Roza

Giugno 1969. I giorni sul Monte Rosa sono quelli di Alessandro Gogna alle prese con la prima solitaria alla Via dei Francesi al Monte Rosa. Un’impresa, un’avventura che lo porta a guardare negli occhi l’estremo e ad attraversarlo. Questa è la sua storia ed è una grande storia.

Ho fatto saltare tutti

È andata così. Soprattutto è andata come non avrei mai immaginato. È andata che quando la mia famiglia si è Leggi tutto >>

Quando la voga è musica

È stato un caso. Non solo, ma sembrava proprio che quel caso avesse preso un'altra direzione. Era una di quelle Leggi tutto >>

Allenarsi per lo Spazio

Il ritorno sulla Luna nel 2024 e poi Marte e poi chissà dove e come. La nuova avventura spaziale sarà Leggi tutto >>

1960. Il mio straordinario anno olimpico

Il ciclismo di Marino Vigna è una storia di famiglia. Una passione che passa di padre in figlio come nelle Leggi tutto >>

La pallanuoto, la mia vita e l’allegria
Pallanuoto Amaurys Peréz

Da bambino la piscina mi dava allegria e ancora non sapevo che sarebbe stata la mia vita. Non sapevo che Leggi tutto >>

Sandro Mazzinghi. Mio padre
Sandro Mazzinghi

Sandro Mazzinghi, pugile italiano tra i più grandi, sei titoli europei, otto titoli mondiali. Un campione sul ring e nella Leggi tutto >>

Straulino. Quel giorno a Taranto

14 maggio 1965. Agostino Straulino, italiano di Dalmazia, marinaio, velista campione olimpico e mondiale, al comando di Nave Vespucci esce Leggi tutto >>

Fiume, la montagna e i sei rifugi dimenticati

Rifugio Paulovaltz

Fiume. Terra e mare, ma anche montagna troppo spesso dimenticata. Come i suoi rifugi, sei, quasi tutti dispersi. Come persone, come anime.

Napoli 91

Non è stato bello, di più. La cortina di fumo che aleggia nei sogni si era disvelata. È stato incontrollabile Leggi tutto >>

Filippo Mondelli. Dal sogno all’incubo

La morte di Filippo, giovane campione del mondo di canottaggio, per me è stato un dolore immenso, capace di fare Leggi tutto >>

Caballero! Basta il nome

Tra il 1968 e il 1971 accade di tutto: la battaglia di Valle Giulia, la contestazione studentesca, l'allunaggio, lo scudetto Leggi tutto >>

Liverpool 1964: i Reds e i Beatles

Nella grande storia del Liverpool, l'esordio in Coppa dei Campioni con i Beatles in tribuna.

Tarcisio

Tarcisio Burgnich ha cambiato campo e adesso inizia la sua partita più bella.

Ago

Ago è una parola che punge, ma soprattutto è un nome che fa ancora male.

Roland Garros, racconti di grande tennis – 1
Roland Garros 2021

È terra rossa, la respiri, si mischia con il sudore, ti rimane attaccata alla pelle sotto centinaia di occhi che Leggi tutto >>