Search
Close this search box.

Bebe Vio con i Cavalieri della Roma

Bebe Vio nominata Cavaliere della Roma. Con lei undici imprenditori, giornalisti, magistrati e docenti universitari, tutti romanisti di fede assoluta, testimoni di impegno professionale e di una sana cultura sportiva
bebe vio cavaliere della Roma

Un sabato mattina di quelli romani. Anzi, di quelli romani d’ottobre, quando il sole contorna di bellezza i profili ocra e carminio di tanti dei suoi palazzi. Palazzi che sono come cuori, anche loro pulsanti.
All’Esquilino, stretto tra il Colle Oppio che fu di Nerone e la Basilica del miracolo, quello della neve d’agosto, c’è Palazzo Brancaccio, residenza di tempo nobiliare e da decenni ritrovo per ricorrenze importanti.
Ebbene in questo sabato mattina d’ottobre c’è un cuore che esplode a Palazzo Brancaccio.
Senza clamore, ma con immensa passione, alla spicciolata, qualcuno con famiglia, qualcuno con amici fidati e qualcuno da solo, abito quasi sempre scuro per onorare l’occasione, nessuno ritarda all’appuntamento.
Il cuore che esplode a Palazzo Brancaccio è giallorosso.
I cuori che esplodono sono quelli dei Cavalieri della Roma.

Cavalieri della Roma
(Il presidente dei Cavalieri della Roma Antonio Calicchia con Pietro Berardi, Benedetta Navarra e Ubaldo Righetti. Photo credit: Roberto Tedeschi)

I Cavalieri della Roma

Associazione di tifosi voluta nel 1999 da Lino Cascioli, maestro di penna sportiva, di buon vino e di passione romanista, e da Antonio Calicchia, fede giallorossa assoluta e lunga carriera ai vertici del cuore amministrativo della città che oggi li presiede e anima, i Cavalieri della Roma sono giunti al loro appuntamento annuale. Come da tradizione, infatti, da 23 anni ogni anno si ripete il rito dell’investitura dei nuovi Cavalieri che, dopo lunga osservazione, il direttivo sceglie per cooptazione.

Cavalieri della Roma
( I nuovi Cavalieri della Roma in attesa dell’investitura. Photo credit: Roberto Tedeschi)

L’appuntamento 2022

Accade così che sabato 8 ottobre Cavalieri e designati tali siano stati convocati a palazzo Brancaccio per il grande momento.
Manager, imprenditori, giornalisti, giudici, attori, politici, ognuno con una storia personale e professionale che accompagna e si fonde con quella del tifoso innamorato Roma e di testimone una sana cultura sportiva.
All’appuntamento non è mancata la partecipazione dell’AS Roma, presente ai massimi livelli con il CEO Pietro Berardi, la Consigliera d’Amministrazione Benedetta Navarra, il direttore del Roma Department Francesco Pastorella, il responsabile della comunicazione Luca Pietrafesa.
Presente anche il tifo organizzato rappresentato dall’Unione Tifosi Romanisti con il presidente Fabrizio Grassetti, memoria storica della Roma dalle origini ad oggi, e il presidente dei Cavalieri Supporters Romeo Capelli. Va da sé, tutti e due anche Cavalieri della Roma.

(Il neo Cavaliere della Roma, Ambasciatore Ilir Telepena. Photo credit: Roberto Tedeschi)

Vite in giallorosso

Di primissimo ordine il parterre dei designati.
Ognuno con un aneddoto da raccontare, ognuno con un’emozione troppo difficile da nascondere, tutti impettiti al farsi appuntare il pin da Cavaliere della Roma e a riceverne l’attestato per mano di Pietro Berardi, che in quel momento non era il CEO della AS Roma, ma braccio e mano che siglava la passione di una vita.

Cavalieri della Roma
(Il neo Cavaliere della Roma, giudice di Corte Costituzionale Angelo Buscema. Photo credit: Roberto Tedeschi)

E così tra Cavalieri della Roma padrini, da cui ciascun designato era accompagnato, e Cavalieri della Roma di prima nomina è stato suggellato un patto che tutti sanno sarà impossibile da sciogliere.
Aneddoti, racconti di prima mano, confessioni di tifo coltivato da bambini di cui nessuno ricorda il motivo scatenante proprio perché c’è sempre stato. Storie che hanno trovato casa nella nostra rubrica Passione Roma. E poi, visto che la Roma è una fede, alla fede non si chiede ragione, la si vive e basta.

CAVALIERI DELLA ROMA
(Il neo Cavaliere della Roma, direttore Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini. Photo credit: Roberto Tedeschi)

I nuovi Cavalieri della Roma

Sabato mattina con questo pensiero e con questo impegno sono stati nominati i nuovi dodici Cavalieri della Roma:
Bebe Vio, atleta che a tutti noi insegna di sport e di vita;
Patrizia Prestipino, docente e già Deputato;
Claudio Barbaro, presidente ASI e già Senatore;
Angelo Buscema, giudice della Corte Costituzionale;
Marco Capretti, attore;
Massimo Giannini, direttore de La Stampa;
Maurizio Molinari, direttore de La Repubblica;
Attilio Parisi, rettore dell’Università di Roma 4 Foro Italico;
Marco Panella, direttore di Sportmemory.it;
Ernesto Maria Ruffini, direttore Agenzia delle Entrate;
Ilir Telepena, ambasciatore della Repubblica di Albania;
Massimiliano Valeriani, assessore della Regione Lazio.

Cavalieri della Roma
(Il neo Cavaliere della Roma, Rettore di Roma 4, Attilio Parisi. Photo credit: Roberto Tedeschi)

Inutile dire che la fine della cerimonia ha visto sorrisi, abbracci e strette di mano, ma soprattutto appuntamenti allo stadio.
Appuntamenti infiniti, proprio come la passione per la Roma. La Magica.

 

Elisabetta Castiglioni giornalista, saggista, curatrice di eventi culturali

ARTICOLI CORRELATI

Roma Club Corte dei Conti Damiano Tommasi

Il Roma Club Corte dei Conti festeggia il suo primo anno

Il primo anno di vita non è mai una ricorrenza come le altre. Per questo il Roma Club Corte dei Conti ha voluto festeggiare il primo compleanno con un serata che ha visto insieme i soci fondatori del Club, ospiti illustri come Ubaldo Righetti e Damiano Tommasi, e una nutrita rappresentanza dei Cavalieri della Roma

Leggi tutto »
Marco Bruschini

Marco Bruschini. Nel mondo da romanista

Una conversazione giallorossa con Marco Bruschini, oggi direttore dell’Agenzia per il Turismo delle Marche e una carriera che lo ha portato a promuovere l’immagine di Roma nel mondo da Romanista o meglio, da Cavaliere della Roma.

Leggi tutto »
Cavalieri della Roma

Cavalieri della Roma. Nozze d’argento con i nominati del 2023

Parterre d’eccezione per le nomine dei Cavalieri della Roma in occasione del venticinquesimo anniversario dell’Associazione. La prestigiosa investitura va a Francesco De Gregori, Noemi, Zibì Boniek e ad altri dieci tra imprenditori, manager, magistrati e professionisti, tutti testimoni e protagonisti di assoluta fede giallorossa.

Leggi tutto »
Roma Milan

Roma. Atto di fede

Seconda sconfitta su tre partite, una strisciata negativa che allunga in continuità quella dello scorso campionato. Uno schema che vacilla, giocatori imprecisi e non ancora pienamente in forma, fragili e con l’infortunio sempre in agguato. Non è incoraggiante, per questo serve un atto di fede per la Roma che verrà. Come sempre.

Leggi tutto »
Alberto Mandolesi

Alberto Mandolesi. Voce di Roma

Alberto Mandolesi, signore del giornalismo, per quasi 50 anni voce narrante giallorossa, tifoso appassionato e trasparente, Cavaliere della Roma che salutiamo con affetto e che mancherà a tutti

Leggi tutto »
Lukaku

Lukaku. Cena per tre

Romelu Lukaku è un giocatore della Roma. In un’estate di calciomercato romanista che tra arrivi annunciati, rinviati e rinunciati, si è spesso tinto di solo giallo, l’arrivo di Lukaku segna un linea di demarcazione, un prima e un dopo. Una sorpresa per tutti. Anzi, quasi per tutti.

Leggi tutto »



La nostra newsletter
Chiudi