Search
Close this search box.

Alberto Mandolesi. Voce di Roma

Alberto Mandolesi, signore del giornalismo, per quasi 50 anni voce narrante giallorossa, tifoso appassionato e trasparente, Cavaliere della Roma che salutiamo con affetto e che mancherà a tutti
Alberto Mandolesi

Cosa vuoi dire di Alberto Mandolesi? Ti guardi indietro e sembra un attimo.
Il fatto è che Alberto Mandolesi c’è sempre stato. Alla radio, in televisione, allo stadio, Alberto è diventato grande mentre noi diventavamo grandi dietro a lui. Voce e volto familiare, di Alberto siamo tutti stati amici anche senza conoscerlo, perché di lui tutti sapevamo di poterci fidare. Cresciuto in una città più genuina, più ingenua, ma al tempo stesso più smaliziata, Alberto ha vissuto l’effervescenza delle prime parole libere alle radio libere. Fate caso, c’è stato un tempo in cui le radio prima di essere private erano libere. E Alberto, sì, è stato una voce libera.

Alberto Mandolesi

La Roma dentro

Alla Roma Alberto ha dedicato la sua vita da narratore e da tifoso ed è stato talmente avanti da saper essere un signor narratore e un signor tifoso. Mai oltre le righe, ricco di una passione trasparente, ha iniziato a raccontare della Roma nel 1975, il 16 giugno. Il primo minuto di etere libero a Roma è il suo. Il suo di Radio Roma e della Roma. E poi dalle tv locali, Teleroma 56 soprattutto, e ancora una volta a guardarsi indietro sembra un attimo rivederlo a Goal di notte.
L’epica degli anni ’80 – lo scudetto, le Coppe Italia, la Champions sfuggita – l’ha raccontata da maestro appassionato; stimato da tutti, con i campioni di allora aveva un rapporto speciale fatto di simpatia contagiosa e di professionismo estremo.  Il 28 marzo 1993 racconta Brescia – Roma; di quel ragazzino che Boškov fa esordire si innamora da subito e assicura che farà grandi cose. Francesco Totti da promessa diventerà presto una certezza. E poi tutto quello che è venuto dopo; il terzo scudetto, le Coppe Italia vinte e perse, la Supercoppa fino alla Conference e al destino tradito di Budapest. Fino a poco tempo fa, quando ho chiacchierato con lui allo stadio. Sempre stessa verve, sempre stessa voglia di dare assalto al mondo, passione romanista senza compromessi.
Cavaliere della Roma dal 2012, testimone della storia romanista e capace di raccontarla con garbo e precisione, nel 2017 ha raccolto vita e aneddoti giallorossi nel libro Roma 80, con prefazione – non a caso – di capitan Giannini, con il quale aveva un rapporto speciale.

Alberto Mandolesi

Ancora un gol, Alberto

Adesso all’Olimpico, in tribuna stampa, non ci sarà un posto in meno, ma ce ne sarà uno in più, un posto riservato, che sarà lì per sempre. Il posto di Alberto Mandolesi che da lì continuerà a ridere, soffrire, gioire e raccontare i suoi colori.
E sì, sarà proprio come recitava lo striscione comparso ieri in tribuna Tevere: Forza Alberto raccontaci un altro gol!

Marco Panella, (Roma 1963) giornalista, direttore editoriale di Sportmemory, curatore di mostre e festival culturali, esperto di heritage communication. Ha pubblicato "Il Cibo Immaginario. Pubblicità e immagini dell'Italia a tavola"(Artix 2015), "Pranzo di famiglia. Una storia italiana" (Artix 2016), "Fantascienza. 1950-1970 L'iconografia degli anni d'oro" (Artix 2016) il thriller nero "Tutto in una notte" (Robin 2019) e la raccolta di racconti "Di sport e di storie" (Sportmemory Edizioni 2021)

ARTICOLI CORRELATI

Massimo Comparini

Massimo Comparini, romanista spaziale

Luna e Marte sono a portata di mano. Sulla Luna torneremo tra poco e su Marte ci saremo tra non molto. Massimo Comparini è l’uomo dello Spazio in Italia. Di grande passione romanista e Cavaliere della Roma, non esclude che in un prossimo futuro qualcosa di giallorosso non possa andare oltre la Terra. Fantatifo o no, forse c’è da credergli.

Leggi tutto »
bebe vio cavaliere della Roma

Bebe Vio con i Cavalieri della Roma

Bebe Vio nominata Cavaliere della Roma. Con lei undici imprenditori, giornalisti, magistrati e docenti universitari, tutti romanisti di fede assoluta, testimoni di impegno professionale e di una sana cultura sportiva

Leggi tutto »
Lukaku

Lukaku. Cena per tre

Romelu Lukaku è un giocatore della Roma. In un’estate di calciomercato romanista che tra arrivi annunciati, rinviati e rinunciati, si è spesso tinto di solo giallo, l’arrivo di Lukaku segna un linea di demarcazione, un prima e un dopo. Una sorpresa per tutti. Anzi, quasi per tutti.

Leggi tutto »
AS Roma Dybala

Roma – Empoli. La partita dei segni

Roma – Empoli, un risultato sonoro, una vittoria attesa che fa bene a tutti, ma anche una partita di cui leggere i segni. Segni destinati a rimanere nel tempo. Segni che da ieri fanno essere la Roma, squadra, società e comunità di tifosi, più forte.

Leggi tutto »
Roma-Los Angeles, Paolo Del Brocco

Roma – Los Angeles. Una coppia da Oscar

Los Angeles si tinge di giallorosso con l’Oscar per la migliore sceneggiatura originale vinto da “Anatomia di una caduta”, coprodotto dalla Neon di cui è socio Dan Friedkin, e con la sciarpa dell’Amministratore Delegato di Rai Cinema, il Cavaliere della Roma Paolo Del Brocco.

Leggi tutto »



La nostra newsletter
Chiudi