Sportmemory va in vacanza

jacovitti

Sportmemory racconta storie e rispetta il rito della vacanza agostana che, dell’Italia, è una grande storia di costume  dentro la quale ci siamo un po’ tutti.
Torneremo con l’aggiornamento mensile il 5 settembre e, a seguire, il 5 di ogni mese che sarà la nostra nuova data editoriale.
In questo mese, però, non vi faremo mancare del tutto le nostre storie.
Ne pubblicheremo alcune in maniera estemporanea nella sezione Diorama e, come sempre, cercheremo di raccontarle non per informare, ma per emozionare.
Proprio come ha sempre fatto un mai troppo ricordato Maestro dell’immaginario, Benito Jacovitti, con i suoi personaggi surreali avanti di decenni rispetto al linguaggio corrente del suo tempo e che Sportmemory omaggia con piacere.
Un innovatore, un precursore Jacovitti, di cui riprendiamo una copertina disegnata nel 1953 per Il Vittorioso, testata che ha segnato la storia del fumetto italiano.
Un’immagine che è specchio fedele di come siamo stati.
Un’Italia forse più ingenua, ma certo non peggiore.

 

sportmemory

Redazione

redazione@sportmemory.it

ARTICOLI CORRELATI

Hector Roca

Hector Roca. Il Maestro cambia vita

Hector Roca, Maestro di campioni, stelle di Hollywood e di chiunque alla Gleason’s Gym volesse misurarsi con sé stesso salendo sul quadrato. Ricoverato in ospedale da prima di Natale, ieri notte il cuore lo ha lasciato e gli ha fatto cambiare vita. Perché così fanno i Maestri. Loro non muoiono, vanno solo altrove, e lui è sicuramente di nuovo a bordo ring a insegnare pugni e vita.

Leggi tutto »

Ago

Ago è una parola che punge, ma soprattutto è un nome che fa ancora male.

Leggi tutto »
Vog vogatore moderno

Vog. Lo sport immaginario

Se esiste uno sport immaginario, è certamente passato attraverso la vita promessa da Vog, l’indimenticabile vogatore moderno che negli anni settanta occhieggiava dalle pagine dei fumetti.

Leggi tutto »



La nostra newsletter
Chiudi