Tennis. Obiettivo 50 scambi

Capalbio, estate 1993. È caldo. La frangetta salata mi si incolla alla fronte. Una zanzara tenta di fare goal nella mia bocca. La sabbia scotta. Ma niente è più importante di una pallina che vola in aria. Il tempo si ferma. Anche il rumore delle onde che si spezzano sul bagnasciuga sembra affievolirsi. Toc. Il mio […]

L’Italia di Marvin Hagler e Kobe Bryant

Gli Stati Uniti, grazie alla loro cultura sportiva insita nei giovanissimi sin dai tempi della scuola primaria, regalano al mondo storie incredibili di campioni in ogni sport. Ce ne sono alcuni che lasciano un vuoto enorme, anche tra i non appassionati, quando purtroppo lasciano questa terra. Marvin “Marvelous” Hagler e Kobe “Black Mamba” Bryant sono […]

La passione del remo

Alle soglie degli ottant’anni, da tre collaboro alla formazione di atleti Special Olympics presso la Canottieri Firenze. Si tratta di una categoria di atleti con disabilità intellettiva presente in tutti gli sport, che trova nel canottaggio un’opportunità educativa, sportiva e di svago di particolare aiuto per i ragazzi e per le loro famiglie. Esperienza umana […]

La vela di Cappa

La volta precedente non avevo terminato il mio racconto. Ho una buona ragione per ripartire dal punto in cui ci eravamo fermati, dal viaggio in Australia. Andammo lì per partecipare a una regata molto tecnica, si trattava dei campionati mondiali del 1988, ma anche per fare qualche giorno di vacanza e per ammirare un paese […]

Io corro

Mi piace correre. Senza una meta, senza una destinazione, senza un obiettivo: corro fin che posso e soprattutto finchè riesco. Quando mi capita di parlarne con qualcuno, la prima domanda che mi viene fatta è sicuramente: “perché?”. Ne seguono poi, certamente, tante altre, ma questa è quella più inutile, nonché la più frequente. Perché corro? […]

Jimmyleg. Una storia vera

 Dottore, lei è un medico, ha 44 anni… io non posso permettere che un collega, della sua età poi, nella mia struttura… A parlare era il direttore sanitario di una struttura ospedaliera interamente dedicata alla neuro riabilitazione di alta specialità, una delle più quotate d’Italia. Mi aveva convocato per esprimere tutto il suo disappunto sulla […]

Fede Giallorossa (2017) – digital ricollage

Tommasi se ne stava lì tranquillo, in silenzio, pregando che nessuno si infortunasse. Ma ecco che piomba Florenzi con la foga e l’adrenalina del finale di partita, si inginocchia di fronte alla Madonna per supplicare “un miracolo”, lui che un miracolo vero e proprio lo aveva fatto in campo qualche partita prima (vedi gol da […]

Caballero! Basta il nome

Tra il 1968 e il 1971 accade di tutto: la battaglia di Valle Giulia, la contestazione studentesca, l’allunaggio, lo scudetto del Cagliari trascinato da Gigi Riva, la sconfitta azzurra contro il Brasile alla finale dei Campionati del Mondo di Mexico City, l’autunno caldo, l’Alto Gradimento di Renzo Arbore e Gianni Boncompagni, il Tuca Tuca di […]

Davide Dato. Un italiano all’Opera di Vienna

Nel 2017 è stato costretto a interrompere la sua attività per un anno a causa di un infortunio al ginocchio. “Per un ballerino cui piace veramente questo lavoro, è la cosa peggiore che gli possa succedere”, esordisce così il suo racconto Davide Dato. Esattamente un anno dopo, sei mesi dopo l’operazione e altri sei di […]

Il sesto continente

Cominciai ad appassionarmi e conseguentemente ad impegnarmi nelle attività sportive sin da ragazzino, probabilmente inseguendo il ginnasiale insegnamento, tratto dalle Satire di Giovenale, mens sana in corpore sano. Ma ancor prima, da bambino, era nato il mio amore per il mare, come credo possa essere accaduto ad ogni bambino del mondo; amore che crebbe poi […]

Lo spareggio e la vita

Quando arrivi in alto, il basso ti sembra che sia ancora più giù. E tornare in alto, se mai dovesse nuovamente accadere, diventa dannatamente più faticoso. Quasi impossibile. Sergio, jolly di difesa e centrocampo, tutto corsa, grinta e poca tecnica, questo lo sapeva bene. Alla non più giovanissima età di 35 anni, il suo destino […]

Giancarlo Ceruti. Sindacato, passione e ciclismo

Il 31 marzo 2020, in quel tempo cupo di campane a morto a colazione e campane a morto all’ora di cena, il maledetto Covid 19 che nelle nostre zone di Bergamo, Brescia, Lodi e Cremona colpiva nel mucchio e sembrava odiare particolarmente la mia generazione, si è portato via a 67 anni anche Giancarlo Ceruti. […]