Search
Close this search box.

Biker Fest International 2023. A Lignano la festa della Custom Culture

Dal 18 al 21 maggio lo storico evento motoradunistico torna ad accendere le strade della più grande destinazione balneare del Friuli Venezia Giulia. Un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati della Custom Culture e per chiunque voglia vedere da vicino opere d'arte su due ruote
Biker Fest International

Strade che si perdono all’orizzonte, motociclette ognuna con un’anima tutta sua, proprio come chi le cavalca: di questo e molto altro è intrisa la Custom Culture del mondo biker, che trasforma le moto in opere d’arte unendo ingegneria ed estetica, con radici che affondano negli Stati Uniti degli anni ’70.
Una storia fatta di emozioni e adrenalina pura, come quella che tornerà in scena a Lignano Sabbiadoro grazie alla Biker Fest International, uno dei più famosi eventi motoradunistici al mondo e pioniere di questa cultura in Italia e in Europa. Un appuntamento che dal 1987 chiama a raccolta migliaia di visitatori tra biker, appassionati di moto e semplici curiosi, oltre centomila nel 2022. Da giovedì 18 a domenica 21 maggio, per le strade della più grande destinazione balneare del Friuli Venezia Giulia, la Biker Fest International assicura una kermesse ricca di appuntamenti tutti gratuiti, in un lungo weekend impreziosito con musica di motori e profumo di salsedine.

Biker Fest International
(Photo credit: Biker Fest International)

Una festa speciale

La Biker Fest International è la promessa di una festa per tutti coloro che vogliono circondarsi di bello e godersi la luce che solo le giornate di maggio possono offrire. Non serve essere un biker per poterlo fare, sono invitati proprio tutti.
E se la premessa di lunghe strade gremite di quelle che possono a tutti gli effetti definirsi “opere d’arte” non basta per incuriosire i visitatori, la possibilità di poter partecipare a un insieme di esperienze uniche nel loro genere sicuramente farà il resto.
“La Biker Fest non è un semplice evento, ma un vero e proprio spettacolo che ogni anno riempie le strade lignanesi non solo di moto, auto d’epoca e biker, ma anche di divertimento ed emozioni” – commenta Massimo Brini, Consigliere Delegato al Turismo del Comune di Lignano Sabbiadoro – “Siamo orgogliosi di ospitare questa punta di diamante tra gli eventi sportivi, un’occasione unica per unire la passione per le due ruote alla scoperta della bellezza della destinazione, votata al turismo attivo sia in città sia nel suo straordinario territorio, tutto da scoprire”.
Tanti sono gli eventi di spicco dell’adrenalinica quattro giorni del Biker Fest International; dal Custom Bike Show, l’unica tappa italiana del campionato internazionale AMD in cui verranno esposte e premiate le moto customizzate più belle, al Distinguished Gentleman’s Ride, evento motociclistico che riunisce biker per raccogliere fondi e accrescere la consapevolezza sulle problematiche maschili, fino al gran finale della sensazionale sfilata della 28° U.S. Car Reunion, un trionfo vintage che porterà per strada centinaia di automobili d’epoca.

Biker Fest International
(Photo credit: Biker Fest International)

Lignano

Ma è anche la location scelta a svolgere un ruolo importante per la riuscita della Biker Fest International: Lignano Sabbiadoro infatti apre le sue porte a tutti quanti, offrendo la possibilità di visitare alcune delle sue zone più famose e frequentate.
La Biker Fest International, infatti, si svolge in cinque location, ognuna con una sua specificità e che farà scoprire ad ampio raggio la bellezza e la varietà di questa città dalle molteplici anime:
Terrazza a Mare, iconica architettura a conchiglia che si protende nel mare Adriatico, dove si terranno conferenze a tema didattico, l’esposizione di scooter d’epoca e i raduni di Vespe e Lambretta;
Luna Park Strabilia, storico parco divertimento lignanese ed epicentro della manifestazione, con il Custom Bike Show più storico d’Europa e dove si potranno ascoltare concerti di musica rock dal vivo, assistere a coinvolgenti show e performance, come l’atteso Pin Up Contest;
Area Off Road, a fianco del Luna Park, la zona più adrenalinica grazie ai percorsi dedicati alle Jeep 4×4, ai motorini e addirittura ai trattorini tosaerba, diverse categorie tutte impegnate in esibizioni e acrobazie fuori strada;
Stadio Teghil a Lignano Pineta con un’area Demo Ride per le prove gratuite su strada, i Test Ride, con le Case Motociclistiche Ufficiali che ogni anno portano in prova gratuita tutti i nuovi modelli;
E-mobility Village, area all’interno dello stadio dedicata al test drive di mezzi green come monopattini, e-bike, scooter, moto e veicoli elettrici e ibridi.

In questa primavera che sembra fare più fatica del solito ad uscire fuori, cosa c’è di meglio che andare a prendersela di persona in un posto che ha fatto del divertimento e dell’ospitalità il proprio punto forte?
Quello che resta adesso è solo decidere se portarsi il casco da casa o affittarlo direttamente lì.

Al resto ci pensa Lignano.

 

Giulia Colasante si affaccia al mondo nell'ultimo anno del secolo scorso, in tempo per sentirne raccontare in diretta, abbastanza per rimanerne incuriosita. Giornalista pubblicista, laureata in Filosofia e in Scienze Cognitive della Comunicazione e dell'Azione, continua a studiare il futuro che attende lei, ma anche un po' tutti gli altri.

ARTICOLI CORRELATI

Maria Antonietta Avanzo

Maria Antonietta Avanzo. La Prima

Avvolta nel mistero che spetta alle grandi storie, Maria Antonietta Avanzo è la prima pilota italiana a correre la Targa Florio (1920) e la Mille Miglia (1938). La sua sarà una carriera che lascerà il segno nel costume e nella storia dell’automobilismo. Una carriera che la farà essere la Prima. La Prima di tutte.

Leggi tutto »
Magic Johnson

Magic Johnson e l’ultima All Star Game

Dopo aver annunciato nel 1991 di essere positivo all’HIV e di volersi ritirare dal NBA, appena qualche mese dopo, il 9 febbraio 1992, Magic Johnson torna sul parquet per l’unica gara della stagione. L’All Star Game sarà una partita memorabile ed entrerà nella storia del basket.

Leggi tutto »
Elvira Guerra

Elvira Guerra. La prima olimpionica italiana

Nata e cresciuta in una delle più importanti famiglie circensi dell’epoca, Elvira Guerra diventa famosa come ballerina equestre. Nel 1900 entra però nella storia diventando la prima italiana a partecipare alle Olimpiadi. Tutto quello che le occorre è il suo cavallo Libertin e un sorriso a favore di camera.

Leggi tutto »
Monica Seles

Monica Seles. Il giorno più lungo del tennis

È il 30 aprile 1993 quando, al torneo di Amburgo, Monica Seles è pugnalata alle spalle da uno squilibrato tedesco, tifoso morboso di Steffi Graf. L’assalto le provocherà ferite sia fisiche che psicologiche, ma lascerà anche un segno profondo nella storia del tennis.

Leggi tutto »
la bambina più forte del mondo

La bambina più forte del mondo

Stella e la sua storia, fra fantasia e realtà. Una favola sportiva e moderna, dove si combattono i pregiudizi di genere in nome dello sport più bello di tutti: essere sé stessi. L’opera prima di Silvia Salis, ex atleta e ora vice presidente del CONI, ha una protagonista irresistibile ed è una bella sopresa.

Leggi tutto »



La nostra newsletter
Chiudi