PK Mahanandia. Dall’India con amore. In bicicletta.

PK Mahanandia e Charlotte

Pradyumna Kumar Mahanandia, che nella vita sarà per tutti PK, è un intoccabile, un Dalit, un figlio dell’ultima casta indiana. Come tutti i bambini indiani, alla nascita gli viene fatta una profezia. Incredibilmente vera. Questa è la storia sua, di Charlotte e di oltre seimila chilometri fatti in bicicletta per amore.

Gianluca Santilli. Bici, cuore e mani

Gianluca Santilli

Metafora della vita, dinamica assoluta, equilibrio in velocità, bellezza di linee. Affascinato da tecnica e significati, nel 1913 il futurista Umberto Boccioni ne traduce estetica ed afflato in “Dinamismo di un ciclista”. Da allora, la bicicletta di strada ne ha fatta. Gianluca Santilli è il padre della Gran Fondo Campagnolo di Roma, ma anche il primo che ha tradotto e teorizzato le emozioni della vita a pedali nel paradigma sostenibile e innovativo della Bikeconomy. Numeri, certo, ma soprattutto una filosofia.

Roma in bici. Alla scoperta di natura e cultura

biciletta

Conoscere la Città Eterna con l’unico mezzo che rende felici: la bicicletta. Lo racconta una nuova ed originale Guida che su due ruote ci porta a scoprire percorsi che, tra natura e cultura, ritemprano corpo e mente.

Un bagaglio in più

Letizia in bicicletta

Una storia in prima persona. Una storia di passione, di bicicletta, di ciclismo e di molto altro. La storia di Letizia raccontata da Mariagrazia, la mamma, con un racconto arrivato terzo al concorso nazionale organizzato dalla F.I.A.B.(Federazione Italiana Amici della Bicicletta ) di Siena, “Scateniamoci”. La storia di un’esperienza personale che migliora la vita di tutti.

Elogio del cicloturismo

cicloturismo

Il cicloturismo, la lentezza come filosofia, il paesaggio come scoperta, consapevolezza e rinascita. Un elogio appassionato del viaggio in bicicletta.

La vita in un Giro: Carlo Moretti e l’impresa del ’33

Si correva anche così. Si correva da soli, con la bicicletta che era tutto e poche altrecose. Si correva con gambe e polpacci e denti stretti. Erano Indipendenti, ma li chiamavano Isolati, e il nome è tutto un programma. Carlo Moretti era uno di loro.