STIHL TimbersportS® Series. Le Olimpiadi del bosco

Lo sport è sempre un grande spettacolo, anche quando non te lo aspetti ed è tutto da scoprire, come con gli sport del bosco e le STIHL TimbersportS® Series.
STIHL TimbersportS® Series

L’epica del bosco

Il bosco, da sempre, è un luogo altro dove tutto può accadere.
Persino le Olimpiadi del bosco, o meglio le STIHL TimbersportS® Series.
La mitologia ci racconta da sempre di boschi sacri, come quello di Nemi alle porte di Roma, ad esempio.
Le favole ci hanno impaurito raccontando di boschi oscuri, probabilmente gli stessi che Giulio Cesare ci ha lasciato descritti nel De Bello Gallico, boschi dentro i quali anche i suoi legionari avevano timore ad entrare. E forse non è un caso se sarà proprio nella foresta renana di Teutoburgo che dopo circa sessanta anni Roma subirà una sconfitta militare che brucia ancora.
E poi Merlino, l’archetipo celta del ciclo arturiano, è uomo dei boschi che aveva il suo luogo elettivo nella foresta bretone della Broceliande, gli antichi druidi celebravano i loro riti sotto le querce e nei boschi le leggende irlandesi e scozzesi fanno vivere il piccolo popolo, i folletti sempre pronti a scherzare non sempre pacificamente con gli umani.
Tolkien nella sua cosmogonia ha voluto fare del bosco entità viva con i pastori degli alberi, gli Ent, che Barbalbero guiderà nella battaglia finale contro Saruman.
Ernst Junger nel Trattato del Ribelle, dipinge come tratto essenziale del suo anarca differenziato l’aver passato il bosco.

L’immaginario del taglialegna

Tra leggende, storia e letteratura, di certo però una è la figura che il bosco pratica e conosce meglio di chiunque altro, il taglialegna.
In questo caso il paradigma corre in un immaginario che va dalla narrazione greca di Esopo, che sull’incontro tra Ermes e un taglialegna costruisce una delle sue favole, sino al grande fumetto del secondo novecento, dove Il Grande Blek, Zagor e Il Comandante Mark incontrano spesso boscaioli e taglialegna.
Un immaginario che trova nuova linfa nelle Olimpiadi dei taglialegna, le STIHL TimbersportS® Series, anche queste con una propria narrazione epica.

Dalla prima sfida alle STIHL TimbersportS® Series

Pare infatti che nel 1870, mentre Roma diventava faticosamente capitale, dall’altra parte del mondo, nell’emisfero australe, in Tasmania, due boscaioli decidessero di sfidarsi in una gara di taglio che, ovviamente, avrebbe vinto il più veloce.
Poteva sembrare una cosa da nulla, un divertimento estemporaneo, ma non fu così.
Da quella prima sfida sarebbero nate storie e la comunità dei taglialegna, intorno a quei giochi, veri e propri sport del bosco, si sarebbe ritrovata e unita sino ad organizzare nel 1981, sempre in Australia, il primo campionato del mondo di taglio del legno.
Da questa storia nel 1985 nascono le STIHL TimbersportS® Series, competizione ufficiale che vede i taglialegna sfidarsi in sei specialità, ognuna con proprie regole e un disciplinare di gara.

STIHL TimbersportS® Series 2021

Dopo la sospensione pandemica, il mondo ha voglia di tornare a vivere e anche le STIHL TimbersportS® Series fanno la loro parte e tornano al loro pubblico di appasionati e di curiosi.
Tre le date da tenere a mente: il 31 luglio con lo European Trophy, dove tra i 16 partecipanti si contenderanno il titolo anche gli italiani Alessandro Ciapponi e Michel Perrin, l’8 agosto con la Nations Cup e il 2 ottobre con l’Individual World Champions.
E così tra Springboard, taglio a colpi d’ascia di un blocco posto sulla cima di un tronco fissato in modo verticale, Stock Saw, gara con la motosega standard MS 661, Standing Block Chop, con la simulazione dell’abbattimento di un albero con l’ascia, Single Buck, che prevede il taglio di un disco di legno con una sega a mano tradizionale, Underhand Chop, che simula il taglio di un albero già abbattuto e Hot Saw, con motoseghe molto potenti usate per tagliare tre dischi, lo spettacolo è assicurato.

STIHL TimbersportS® Series in diretta

Allo spettacolo e si potrà assistere in diretta con commento e telecronaca in italiano su Dazn e sui canali Facebook, YouTube e Twitch di STIHL TimbersportS®, il 31 luglio dalle ore 14,00 con lo European Rookie Championship dalle ore 19,00 con il Campionato Europeo.
Per prepararsi al meglio, la storia delle STIHL TimbersportS® Series sarà anche raccontata su Sky Sport e Cielo nella rubrica Icarus Ultra in tre episodi in onda il 26 luglio, il 2 agosto e il 6 settembre.

Come sempre, anche quando non te lo aspetti e nelle sue versioni più originali, lo sport promette  grande spettacolo.

Marco Panella, (Roma 1963) direttore editoriale di Sportmemory, curatore di mostre e festival culturali, esperto di storia del costume italiano ed heritage communication. Ha pubblicato "Il Cibo Immaginario. Pubblicità e immagini dell'Italia a tavola"(Artix 2015), "Pranzo di famiglia. Una storia italiana" (Artix 2016), "Fantascienza. 1950-1970 L'iconografia degli anni d'oro" (Artix 2016) il thriller nero "Tutto in una notte" (Robin 2019) e la raccolta di racconti "Di sport e di storie" (Sportmemory Edizioni 2021)

ARTICOLI CORRELATI

Roma. La Conference Cup è una festa di popolo
Roma festa di popolo per la Confeence Cup

Roma, la Conference Cup è una festa di popolo che, da Tirana al Circo Massimo, ha avuto un solo cuore,
Leggi tutto >>

Kobe Bryant, il Milan e lo scudetto
Kobe Bryant milan

È a Reggio Emilia che il Milan torna campione dopo 11 anni. È a Reggio Emilia che un ragazzino di
Leggi tutto >>

Passione Roma
passione roma

I Cavalieri della Roma e Sportmemory presentano il progetto narrativo "La mia passione per la Roma", un percorso virtuoso che
Leggi tutto >>

1956. La Buick Centurion XP 301 e l’immagine del futuro
Buick Centurion XP 301

Motorama 1956. La Buick Centurion XP 301 anticipa il futuro, brucia i tempi, ma nonostante bellezza del design e soluzioni
Leggi tutto >>

Napoli 10 maggio 1987.–Cronaca di una giornata memorabile
Napoli 10 maggio 1987)

Napoli 10 maggio 1987. Non una giornata qualunque, ma "la giornata memorabile" che fece diventare lo scudetto cuore di un
Leggi tutto >>

Gilles Villeneuve. Ultimo giro.
gilles villeneuve

Gilles Villeneuve, giovane, coraggioso, spesso fortunato tranne l'ultima volta, l'8 maggio '82, quando entra nella leggenda dell'automobilismo.

Ayrton Senna. Quel giorno a Imola
Ayrton Senna

Ayrton Senna. Quel giorno a Imola Iolanda Pozzi era in tribuna. Ha letto il nostro articolo e ha voluto inviarci
Leggi tutto >>



La nostra newsletter
Chiudi