Search
Close this search box.

Alberto Mandolesi. Il tributo del Roma Club di Palazzo Madama

I Cavalieri della Roma all'evento svoltosi al Senato in memoria di Alberto Mandolesi voluto dal presidente del Roma Club di Palazzo Madama, il senatore Antonio Guidi.
Alberto Mandolesi

Un’amicizia antica, una di quelle nate da ragazzi, per un incontro casuale dal quale non si sono mai piĂč staccati.
“Lo conobbi negli anni sessanta, d’estate. In un momento di gioco dal quale ero stato escluso, mi disse: ‘Vieni qui, segna i punti’. Alberto era ed Ăš questo: leale con gli amici e con gli avversari. Non voglio commemorare, nĂ© ricordare. Di Alberto vorrĂČ parlare. A partire da questo suo piccolo grande gesto che mi ha segnato la vita”. Con commozione, cosĂŹ parla di Alberto Mandolesi il senatore Antonio Guidi, presidente del Roma Club di Palazzo Madama e promotore dell’incontro, svoltosi in Sala Nassirya del Senato, cha ha visto il conferimento di una targa alla famiglia e al quale hanno partecipato colleghi e amici.
Tra questi anche i Cavalieri della Roma Ettore Viola, Guido D’Ubaldo e Fabrizio Grassetti che non potevano mancare al ricordo di Alberto, amico e Cavaliere anche lui.

Le parole dei Cavalieri della Roma

Fabrizio Grassetti, anche nella sua veste di Presidente dell’UTR-Unione Tifosi Romanisti, ha ricordato Alberto con parole toccanti: “Alberto ha raccontato tanti goal, me ne ha realizzati altrettanti. Oggi con la sua famiglia ben schierata in platea, mi sovvengono i suoi tre amori fondamentali: la famiglia, innanzitutto, la Roma e la musica. In ogni ambito mostrava un forte attaccamento e un’educazione inconsueta”.
Appassionato e commosso anche il ricordo che di Alberto hanno voluto fare Ettore Viola, che ne ha ricordato il rapporto di fraterna amicizia con il Presidente Dino, e Guido D’Ubaldo che gli ha riconosciuto il merito di aver “…inventato una professione, segnando la storia della televisione e della radio. Nel variegato mondo delle radio private, in cui spesso si utilizzavano toni confidenziali, declinando i propri interventi con un forte dialetto romanesco, Alberto, che era un romano vero, non si Ăš mai lasciato andare. Era un grande professionista che bucava il video senza perdere stile”.

Michele Mandolesi
(Michele Mandolesi ritira la targa a memoria del papĂ  Alberto)

In ricordo di Alberto

L’iniziativa, voluta dal senatore Antonio Guidi, presidente del Roma Club di Palazzo Madama, ha visto la presenza al completo della famiglia Mandolesi e di volti storici della Roma che hanno incrociato la vita personale e professionale del cronista. Fra i presenti anche il senatore Maurizio Gasparri, il giornalista Iacopo Volpi e il presidente della Nazionale Attori Massimo D’Adamo.
In chiusura dell’evento le parole commosse della moglie di Alberto, e del figlio Michele che ha ritirato la targa voluta dal Roma Club di Palazzo Madama per ricordare “lo straordinario professionista e l’impareggiabile galantuomo”.  
“Grazie Alberto, ci hai fatto fare a tutti goal”. Queste infine le parole di un’amicizia mai interrotta con le quali, sull’onda dell’emozione, il senatore Antonio Guidi ha chiuso l’evento e annunciato un’iniziativa di raccolta fondi per la ricerca contro il cancro che, accogliendo il desiderio di Alberto e della sua famiglia, si svolgerà nel corso del 2024.

 

Marco Panella, (Roma 1963) giornalista, direttore editoriale di Sportmemory, curatore di mostre e festival culturali, esperto di heritage communication. Ha pubblicato "Il Cibo Immaginario. PubblicitĂ  e immagini dell'Italia a tavola"(Artix 2015), "Pranzo di famiglia. Una storia italiana" (Artix 2016), "Fantascienza. 1950-1970 L'iconografia degli anni d'oro" (Artix 2016) il thriller nero "Tutto in una notte" (Robin 2019) e la raccolta di racconti "Di sport e di storie" (Sportmemory Edizioni 2021)

ARTICOLI CORRELATI

Francesco Fiorini

Francesco Fiorini. La Roma di famiglia

Un racconto in prima persona di Roma, della romanitĂ  e del tifo giallorosso, passione che Francesco Fiorini respira da sempre. Complice, ovviamente, papĂ  Lando, indimenticato artista che ha amato Roma e la Roma senza mezze misure. Il racconto della passione di una vita che si trasmette di padre in figlio, ieri e anche domani.

Leggi tutto »
Marco Bruschini

Marco Bruschini. Nel mondo da romanista

Una conversazione giallorossa con Marco Bruschini, oggi direttore dell’Agenzia per il Turismo delle Marche e una carriera che lo ha portato a promuovere l’immagine di Roma nel mondo da Romanista o meglio, da Cavaliere della Roma.

Leggi tutto »
bebe vio cavaliere della Roma

Bebe Vio con i Cavalieri della Roma

Bebe Vio nominata Cavaliere della Roma. Con lei undici imprenditori, giornalisti, magistrati e docenti universitari, tutti romanisti di fede assoluta, testimoni di impegno professionale e di una sana cultura sportiva

Leggi tutto »
Giacomo Losi

Giacomo Losi. In bocca al lupo Capitano!

88 anni, 405 maglie giallorosse, 305 fasce da Capitano e un cuore che non ha mai fatto differenze tra sacrificio e passione. Giacomo Losi ha cambiato campo e adesso si starĂ  giĂ  riscaldando per la prossima partita. Con l’onore di averlo avuto nell’Associazione sin dal 2000, i Cavalieri della Roma oggi lo salutano cosĂŹ.

Leggi tutto »



La nostra newsletter
Chiudi