A fil di spada. La scherma bella e inclusiva

A fil di spada

Il 16 settembre, nella suggestiva cornice di piazza della Rotonda e del Pantheon, la tredicesima edizione di “A fil di spada” ha visto grandi campioni e atleti alle prime stoccate incrociare le lame per promuovere la scherma nella sua declinazione più bella, inclusiva e senza età.

Emilia Rossatti. Spade a cuori

Emilia Rossatti Gaia Traditi

Vercelli. Campionato Italiano di scherma under 23. In pedana Gaia Traditi ed Emilia Rossati si contendono il titolo italiano. Il tempo corre, le stoccate anche. Poi arriva il destino a 19 secondi dalla fine. Quello che accade dopo è un esempio per tutti.

Simonetta Pizzuti. Stoccata vincente

simonetta pizzuti

Simonetta Pizzuti, detentrice di due campionati italiani scherma non vedenti, ci racconta come è nata la sua passione e le principali regole di questo sport antico.

La scherma e la mia vita cambiata per curiosità

Edoardo Giordan scherma

Dopo l’amputazione la mia vita poteva andare in tante direzioni. La curiosità mi ha messo sulla strada giusta, mi ha fatto incontrare persone speciali e, soprattutto, mi ha fatto incontrare la mia vita vera: la scherma

In guardia, pronti, a voi!

In guardia pronti a voi! Giulia Arpino

Quel 10 gennaio 2019, a due mesi dal campionato europeo, “In guardia, pronti, a voi!” sembrava impalpabile come un miraggio. Ma io decisi che ci sarei andata ad ogni costo. E feci bene.

Un sogno a fil di spada

Andrea Vivian Scherma spada

Ci sono uomini che entrano nei sogni in punta di piedi. Andrea Vivian nel sogno che ha inseguito fin da bambino c’è entrato a fil di spada.

La sciabola e la mia missione impossibile

Lucia Lucarini missione impossibile

La sciabola non tollera dubbi. La scherma non tollera dubbi. Ogni volta che sei in pedana devi dare tutta te stessa. Anche io non ho avuto dubbi quando ho dovuto accettare la mia missione impossibile e mi sono messa in guardia contro la polmonite bilaterale che in pedana non mi ci voleva far stare.



La nostra newsletter
Chiudi