Calcio di rigore. Di gioia e di dolore.

Calcio di rigore Buffon

Azzuri anni novanta. Il decennio dei rigori. Beffardi più che sbagliati, spartiacque tra fortuna e bravura, tra gioie e dolori che si misurano a partire dal dischetto in area fino alla porta mai tanto piccola o tanto grande. Impeto, classe, inganno, emozione, forse nessun altro pezzo di campo ha mai preteso così tanto da chi deve calciare un pallone quanto quel dischetto bianco.

Battaglie volanti. Il colpo di testa tra tattica ed estetica

Battaglie volanti. Colpo di testaFabio Cannavaro

Cercato, ambito, temuto,il gioco di testa rischia di sparire dai campi? Protagonista indiscusso dell’estetica del calcio, gesto tecnico ambivalente, buono sia per la difesa e sia per l’attacco, il colpo di testa sopravviverà a nuove tattiche e a insorgenti preoccupazioni per l’intergrità fisica dei calciatori?

Totò, Sordi, Banfi. Quando il calcio è cinema.

Borgorosso

C’è il calcio giocato, sogni inseguiti, qualcuno infranto. Poi c’è il calcio raccontato, anche questo con sogni inseguiti e qualcuno infranto. Grande giacimento di cultura popolare, il calcio non è mai sfuggito al cinema, che ne ha preso spunto per raccontare storie e tipi umani in tutti i suoi linguaggi, dal comico al goliardico sino a quello intimo e a volte drammatico. Cinema d’autore, cult movie o anche b-movie, quando il cinema ha incontrato il calcio è sempre stato uno spettacolo.

Vujadin Boškov, oltre gli aforismi

Vujadin Boškov

Al di là delle citazioni che ne ricordano il tratto ironico e comunicativo, la storia della carriera dell’allenatore Vujadin Boškov racconta tanto della sua cultura del lavoro e dei successi ottenuti.
I successi non solo di un tecnico di valore, ma di una persona perbene.

La rabona. Una firma dai passi incrociati

rabona

Una simmetria misteriosa, spiazzante. Un gesto atletico che va oltre le regole, un gesto non per tutti, anzi, per pochissimi. Talmente pochi che quando irrompe sul campo di calcio diventa quasi sempre storia. È la rabona, più che una parola e un gesto misterioso, vera fantasia al potere. Delle gambe.

Fernando De Napoli. Una vita da mediano.

Fernando De Napoli

Dal passato nell’Avellino al Napoli di Diego Armando Maradona, fino al Milan dei Tulipani, passando per il Rimini di Arrigo Sacchi, una vita al servizio del centrocampo per l’ex calciatore irpino

Figurine. Incollate nell’immaginario.

Figurine

Croci e delizie di scrupolosi collezionisti o semplici appassionati, attraverso le riproduzioni dei calciatori che rappresentano, le figurine raccontano anche la società e i suoi cambiamenti.

Preben Elkjær Larsen. L’annata fiabesca

Preben Elkjær Larsen

All’esordio in Italia con la maglia dell’Hellas Verona, l’attaccante danese Preben Elkjær Larsen conquista un insperato scudetto, realizzando peraltro senza scarpa un’iconica rete contro la Juventus. Una piccola magia dentro una stagione da fiaba.

Ian Rush, asso d’Oltremanica

Ian Rush

Ian Rush, gallese, una vita nel Liverpool dove vince di tutto e una stagione con la Juventus. Un asso e un simbolo del calcio di Oltremanica. Questa è la sua storia.