Search
Close this search box.

Mahjubin Hakimi. Senza parole.

Mahjubin Hakimi, 18 anni, pallavolista del Kabul Municipality Volleyball Club, decapitata da chi ha troppa paura di una ragazza libera che gioca a pallavolo.
Mahjubin Hakimi

Se pensate che Mahjubin Hakimi sia senza parole, sbagliate.

Mahjubin Hakimi parla e continuerà a raccontare della vita normale che aveva immaginato per sé, per la sua famiglia, per le sue amiche, per le sue compagne di pallavolo del Kabul Municipality Volleyball Club.
A Mahjubin Hakimi hanno negato una vita normale, ma di quella vita adesso lei è un simbolo e mentre il nome di chi l’ha uccisa rimarrà  affogato nelle fogne del tempo, di lei si parlerà ancora quando l’Afghanistan tornerà ad essere un Paese per donne.
Donne libere di essere donne come meglio credono.
Donne libere di giocare a pallavolo proprio come le ragazze della Roma Volley Club femminile, di cui abbiamo parlato in un recente articolo.

Mahjubin HakimiDi lei non sapevamo nulla, mentre oggi centinaia di miloni di persone ne conoscono il viso e la storia che sta rimbalzando sugli schermi di tutto il mondo.

Centinaia di miloni di persone oggi sanno che una ragazza è stata decapitata perché una donna libera che gioca a pallavolo vi fa paura.
Forse ancora non lo sapete, ma avete già perso.

 

Marco Panella, (Roma 1963) giornalista, direttore editoriale di Sportmemory, curatore di mostre e festival culturali, esperto di heritage communication. Ha pubblicato "Il Cibo Immaginario. Pubblicità e immagini dell'Italia a tavola"(Artix 2015), "Pranzo di famiglia. Una storia italiana" (Artix 2016), "Fantascienza. 1950-1970 L'iconografia degli anni d'oro" (Artix 2016) il thriller nero "Tutto in una notte" (Robin 2019) e la raccolta di racconti "Di sport e di storie" (Sportmemory Edizioni 2021)

ARTICOLI CORRELATI

special olympcs

Senza limiti. Una storia di ragazzi Speciali

La vita è fatta di incontri. Alcuni sono speciali e sono quelli che ti cambiano la vita travolgendo mentalità e abitudini. Proprio come è successo a Davide, che vive una vita migliore grazie a Leo, Francesco e alla loro banda di ragazzi speciali.

Leggi tutto »
daniele lupo beachvolley

Il beachvolley, le Olimpiadi e mio nonno

Il Maracanà non è solo uno stadio. Il Maracanà è uno stato dell’animo, identità collettiva, emozioni fuse. Per questo in Brasile ogni luogo diventa in un attimo un Maracanà. Proprio come il rettangolo di spiaggia della nostra finale olimpica di Rio 2016.

Leggi tutto »
Roma Sport Sociale

Roma Sport Sociale. Il docu-reportage di Sportmemory

Un docu-reportage in sei puntate realizzato da Sportmemory con il supporto della Regione Lazio. Sei luoghi di criticità sociale dove lo sport ha migliorato e migliora la vita delle persone. Storie sportive, ma soprattutto emotive, che raccontano di come lo sport possa essere solo sociale.

Leggi tutto »
(Beach Paravolley Bibione 2023. Ph.credit: SportFelix")

Beach ParaVolley. Appuntamento a Bibione

Edizione n. 28 e un podio già conquistato da organizzazione e località per avere aperto l’AeQuilibrium Beach Volley Marathon® ad atleti con e senza disabilità motoria, che potranno giocare insieme nella versione “sitting”. Tra campioni di ieri e di oggi e un esercito colorato di amatori, per tre giorni di gare in uno scenario senza eguali con 300 campi da gioco, oltre ventimila i partecipanti attesi a Bibione.

Leggi tutto »
Barbara Rossi Roma Volley

Ripartire dalla Capitale

Barbara Rossi è l’unico Direttore Sportivo donna in serie A1 del volley femminile. Una sfida, ma la sua vita sportiva lo è sempre stata. Questa è la sua storia.

Leggi tutto »



La nostra newsletter
Chiudi