mercoledì, 22 Settembre 2021

Ogni primo venerdì del mese Sportmemory e le sue storie
Direttore responsabile: Roberto Angelini
Direttore editoriale: Marco Panella

Lo sport che non avevate ancora visto, uno sguardo oltre l’apparente, enfasi e suggestioni corrosive, contaminazioni culturali, traiettorie future, memorie riprese e fissate sulle tele di Brivido Pop, composizioni di futuro oltre l’immaginazione.

Sor Sorpasso
10decimi

Sor Sorpasso

Un Vittorio Gassman “vigoroso ed esuberante” (così scrive Wikipedia) è il protagonista del film cult di Dino Risi: Il Sorpasso, 1962. Il sorpasso è anche quello che hanno subito inglesi, americani, cinesi, canadesi…da un super Marcello altrettanto vigoroso ed esuberante. Ecco; Marcellone sembra pr...
Chiedimi se sono Felice
10decimi

Chiedimi se sono Felice

Chiedimi se sono Felice è molto più di una semplice domanda. Chi è nato negli anni ’60 e ha praticato lo sport (anche solo in televisione) non potrà non riconoscersi in questi ricordi. Infatti se ripensiamo alle imprese dei nostri atleti azzurri viste in tv negli anni ’70 e ’80, le ricordiamo così...
Mani in alto (questa è una schiacciata)
10decimi

Mani in alto (questa è una schiacciata)

Le movenze di Paola Egonu sono quasi extraterrestri. Sono uno sport nello sport. Ogni volta che la vedo mi domando come possa compiere un’azione così violenta con un’eleganza così raffinata. Come se incontrassimo in autostrada Nicole Kidman che guida un tir. Ha la forza maschile di Superman e l’ag...
L’oro due
10decimi

L’oro due

Pietro Mennea, almeno per un paio di generazioni -i nati negli anni ’50 e ’60 di sicuro - è stato molto più di un atleta. “Ma ‘ndovai co ‘sto fisico!” gli avranno detto tante volte al magro ragazzo di Barletta con lo sguardo malinconico preso in prestito dalla Gioconda. La cosa che ci ha fatto ama...
Fede Giallorossa (2017) – digital ricollage
10decimi

Fede Giallorossa (2017) – digital ricollage

Tommasi se ne stava lì tranquillo, in silenzio, pregando che nessuno si infortunasse. Ma ecco che piomba Florenzi con la foga e l’adrenalina del finale di partita, si inginocchia di fronte alla Madonna per supplicare “un miracolo”, lui che un miracolo vero e proprio lo aveva fatto in campo qualche ...
Una botta e via
10decimi

Una botta e via

Quando da ragazzino vedevo i match di Cassius Clay – così l’ho conosciuto – in televisione e in bianco e nero, non riuscivo ad appassionarmi al pugilato. Non solo perché giocavo a pallacanestro e seguivo molto il calcio, il tennis, l’atletica, il ciclismo, lo sci e altri sport. Ma perché non riusc...
La nostra newsletter
Chiudi